Pascali, Bachi da setola e un bozzolo

Pino Pascali, Bachi da setola e un bozzolo, 1968, Polignano, Fondazione Pino Pascali

VEDI?

Cinque immensi bruchi di plastica, colori sgargianti tra il blu elettrico, il rosso e l'azzurro, sul fondo una ragnatela di fili di nylon quasi invisibile...è la nuova natura Pop e artificiale, gigantesca e psichedelica, esagerata come tutto nella società delle immagini, tra gioco e realtà.

 

TI PIACE QUEST'OPERA?

È dell'artista Pino Pascali: dentro ci sono le sue memorie di bambino (i bachi da seta che vedeva da piccolo nel suo bellissimo paese di mare Polignano) ma anche le immagini di una città nuova e di una vita sempre più artificiale che in quegli anni di benessere economico scopriva la pubblicità, nuovi prodotti, nuovi materiali plastici e nuovi oggetti da far entrare in casa nella vita delle famiglie.