A. Besant, Forme-pensiero, Affetto irradiante

Annie Besant, Forme-pensiero, Affetto irradiante, tavola 11, pittura su carta, 1905

 

VEDI?

Un fondo nero sul quale si espande una forma radiosa e allegra di un caldo tono rosa intenso. È l'immagine di un pensiero.

TI PIACE QUEST'OPERA?

È una forma-pensiero. Fa parte di un insieme di tavole dipinte realizzate dalla studiosa Annie Besant volte a rappresentare per immagini la forma e il colore delle idee, dei pensieri appunto, e degli stati d'animo. Per Annie i pensieri sono fatti di materia come qualsiasi altra cosa e si mostrano nello spazio cambiando colore e forma a seconda dell'energia di cui son fatti. Più la persona si evolve verso interessi puri e sublimi, maggiore sarà la bellezza luminosa e vibrante di cui son fatti i suoi pensieri.

Gioca con l'arte di Annie Besant

PUOI FARLA ANCHE TU!

 

 

Ti occorre un foglio bianco, pastelli a olio e uno strumento sottile e affilato per graffiare il colore.

 

 

 

 

Colora con i pastelli a olio con macchie e forme semplici il tuo foglio bianco ispirandoti alle emozioni che provi osservando una persona: colori cupi o luminosi, forti o delicati, caldi o freddi che sceglierai a seconda del suo modo di comportarsi o di esprimersi.

Quindi ricopri completamente le tue macchie colorate col pastello a olio nero, facendole sparire.

 

 

 

Col tuo strumento appuntito, adesso, gratta via lo strato nero tracciando segni e forme ordinate o disordinate, sottili o spesse, morbide o spigolose che secondo te rappresentano le emozioni del soggetto ritratto, come se potessi vedere in trasparenza la forma dei suoi pensieri.

 

 

 

Vita dell'artista Annie Besant

"Dipingere le forme vestite dalla luce di atri mondi con i colori ottusi della terra è un compito arduo: esprimiamo gratitudine a chi ha tentato di farlo. Avrebbero bisogno di fuoco colorato, ma hanno solo pigmenti e terra a disposizione."

Annie Besant, 1904

Nata a Londra nel 1847, Annie Besant è stata una studiosa da sempre profondamente appassionata al lato spirituale dell'Uomo. Estremamente curiosa e socialmente impegnatissima, si distinse per l'operato di attivista sindacale, femminista, socialista, sempre in prima linea nelle lotte per difendere la libertà d'espressione della persona e i diritti dei più deboli. Tra le varie lotte che seguì ci furono quelle per le classi lavoratrici più povere, per i diritti delle donne e per ottenere i pasti gratuiti nelle scuole per i bimbi disagiati.

Tra le sue grandi passioni, una in particolare la coinvolse fino alla fine dei suoi giorni e fu quella per la teosofia. Annie fu infatti Presidente della Società Teosofica internazionale, un importante movimento di pensiero che integrava spiritualità e scienza che cambiò profondamente il modo di osservare l'essere umano e la realtà nella società moderna nascente.

Moltissimi filosofi, studiosi ed artisti europei delle avanguardie del primo Novecento vennero influenzati da questi nuovi studi, in particolare dal suo libro "Le forme-pensiero", corredato da 58 illustrazioni, che lei pubblicò nel 1905 insieme allo studioso W. Leadbeater.

A metà della sua vita decise di stabilirsi nell'allora Impero Anglo-Indiano, dove condusse altre importantissime lotte per i diritti delle classi sociali più sfortunate; qui  approfondì le sue ricerche sull'essere umano e sulla spiritualità.

Guarda alcune delle sue opere!

 

 

Annie Besant, Forme-pensiero, Esplosione d'ira, tavola 24, pittura su carta, dal libro Le forme-pensiero, 1905

 

 

 

 

 

Annie Besant, Forme-pensiero, Volontà di sapere, pittura su carta, dal libro Le forme-pensiero, 1905