Vic Muniz, Mona Lisa

Vic Muniz, Double Mona Lisa, burro d'arachidi e gelatina (dalla serie After Warhol), 1999, Galerie Xippas, Paris

VEDI?

La famosa Monna Lisa di Leonardo da Vinci era stata raddoppiata anni fa nelle serigrafie dall'artista Andy Warhol: ora un altro artista la trasforma in un gustoso ritratto da mangiare... Preferisci la marmellata o il burro d'arachidi?

TI PIACE QUEST'OPERA?

È dell'artista brasiliano Vic Muniz: marmellata, cioccolata, zucchero, sughi, fagiolate... Sono alcuni degli "ingredienti" che compongono le sue opere. Spesso li usa per rifare famose opere d'arte che però diventano fragili oggetti di consumo destinati a scomparire... dopo l'uso!

 

Gioca con l'arte di Vic Muniz

PUOI FARLO ANCHE TU

      

Copia su carta trasparente un'immagine nelle sue forme principali

 

 con un pennellino copri le parti disegnate con della colla vinilica

 

 

 

 cospargile di un materiale commestibile in polvere: cacao, farina di mais, orzo, caffè o qualsiasi spezia disponibile in cucina (curry, curcuma, pepe, noce moscata, cannella...)

 

 

 

aspetta qualche istante poi scrolla con forza il foglio... vedrai la tua immagine trasformata in qualcosa di fragile ma vivo come il cibo...

ma non mangiarla!

 

 

 

Vita dell'artista Vic Muniz

"L'umorismo è uno strumento eccezionale perché permette di abbassare le difese dello spettatore e presentargli le idee più bizzarre" Vic Muniz

Questo artista brasiliano che deve la sua fortuna... a un colpo di pistola; un giorno infatti difese un signore da un aggressore armato ma nella colluttazione partì un colpo e prese in pieno Vic. Chi lo colpì per sbaglio fu proprio il ricco derubato che gli regalò un bel gruzzolo per farsi perdonare. Così Vic lasciò il suo lavoro in Brasile e realizzò il suo sogno di trasferirsi a New York e diventare artista.

Lui arriva dal mondo della pubblicità e conosce molto bene il mondo degli oggetti e del cibo che sono sempre presenti nelle sue immagini fatte di polvere, rifiuti, plastiche, salse, cioccolato, marmellata, zucchero... persino fumo!

Quadri famosi rifatti di cibo, pronti da "consumare" con gli occhi e da far sparire con la bocca. Ritratti di bambini africani realizzati in fini granelli di zucchero raffinato.

O potenti immagini preziose realizzate con gli scarti di bottega o direttamente con la spazzatura.

L'arte e la vita vanno presi con ironia e giocando con le illusioni.

“L'opera d'arte è come una sottile membrana che separa il mondo vero da quello che noi percepiamo”: il nostro modo di raccontare la vita.