Il pupo siciliano, dal Museo Internazionale delle Marionette "Antonio Pasqualino" di Palermo.

Il Museo delle cose possibili ci presenta una marionetta davvero curiosa. Vuoi scoprire come si fanno?

Che cos'è?

Si dice: «Stare appesi per un filo»,
ma lui di fili ne ha molti di più, 

dato che pesa molto più di un chilo, 

e, quando perde il filo, casca giù.

Fili di storie e fili di avventure, 

di saraceni e dame, assedi e draghi,
di aspri duelli e battaglie dure,
di fate buone e di cattivi maghi.

Testa di legno,
ma di stoffa buona 
sono le braccia,
e di ferro forte 
sono le ossa,
e quando il corno suona, 

non teme né i nemici, né la morte. 


È il pupo siciliano!