Giochiamo con l'arte di Antonio LIGABUE

Tante idee per giocare: gli animali

Per i bambini più grandi
Mostriamo ai bambini l'opera, che sicuramente stimolerà la loro fantasia.
Dividiamo i bambini in piccoli gruppi, diamo loro una copia del quadro e lasciamoli liberi di parlare fra loro, di scambiarsi emozioni ed impressioni.
Aiutiamoli ad organizzare i loro pensieri in un racconto ed invitiamoli a disegnarlo.
Mentre disegnano, raccontiamo come Ligabue fosse solito dar voce agli animali mentre li dipingeva.
Esortiamoli a fare come lui, a dar voce ai loro animali mentre li disegnano.
In un secondo tempo allestiamo, in un angolo della classe, una piccola "giungla" (con piante verdi di appartamento, foglie larghe, rami di alberi, ecc.).

Facciamo fare ai bambini delle maschere dei personaggi dei loro racconti e procediamo alla drammatizzazione.

Per i bambini più piccoli
Mostriamo loro l'opera e, se possibile, facciamo loro ascoltare contemporaneamente dei versi di animali feroci (magari utilizzando il registratore).
Osserviamo la loro reazione (paura, ansia, eccitazione…).
Forniamo loro dei colori ed invitiamoli a sceglierne solo uno e con questo a disegnare l'animale (o la cosa) che fa più paura loro (o provoca in loro ansia o eccitazione).
Riproponiamo in un secondo tempo l'opera e conduciamo i bambini alla conoscenza del leone (da dove viene, che carattere ha, che cosa sta facendo…).

Con tutte le idee espresse dai bambini inventiamo con loro un racconto.