L'abaco romano, dal Museo della Matematica “I Racconti di Numeria”, Roma

Il Museo delle cose possibili ci presenta una curiosa tavoletta che serviva per fare i conti... vuoi scoprire come era fatta?

Che cos'è?


Sta sul palmo della mano d’un bambino, 


non per leggerci, da mago,

il suo futuro, 
ma, muovendo svelto e bene ogni pallino, 


per conoscere qualcosa di sicuro. 



Era usato dagli antichi commercianti 
nei negozi,

nei mercati e nelle fiere: 
rapidissimo spostava indietro

e avanti 
le palline piccolissime e leggere.

Chi l’aveva, aveva i conti nella mano,


non sbagliava a fare somme e sottrazioni. 


Si portava anche nei viaggi, là, lontano,


in Oriente, o dove stavano i leoni.

È l'abaco!