Vuoi saperne di piu' sul sandalo dei romani?

Questo sandalo fu trovato a bordo di una nave, insieme ad altre cinque diverse tipologie di calzature. 
Questa è la tipica caliga romana, un basso calzare in cuoio cucito a mano, dalla suola spessa e robusta, chiuso alla caviglia veniva fermato sul dorso del piede con un fitto sistema di cinturini. 



Questo tipo di calzatura veniva portato anche nel periodo invernale e per riparare il piede dal freddo e dalle intemperie veniva portato una sorta di calzetto anch'esso fatto in cuoio e chiamato soccus (ritrovato a bordo), veniva indossato prima di calzare il sandalo. 

Esisteva anche una variante di caliga chiamata chiodata perchè munita di suola più spessa, essa veniva utilizzata durante i lavori più pesanti o durante le marce in luoghi particolarmente difficoltosi. Da notare che il nome di questa calzatura - caliga - ha dato il soprannome ad uno dei più famosi ed importanti imperatori romani Caligola, che amava portare questo tipo di calzature. 


Il Museo del Carico della Nave Romana 
La caliga e tutte le altre calzature sono conservate in una vetrina climatizzata, particolari apparecchiature mantengono all'interno clima e temperatura costante in modo tale che il cuoio continui a mantenere le sue caratteristiche inalterate anche dopo 2000 anni. 

Il Museo è stato aperto all’inizio del 2001. Espone gli oggetti di uso quotidiano rinvenuti sulla nave, insieme al carico commerciale (lingotti di piombo, le anfore, i pezzi di ceramica comune da cucina e da mensa, profumi, vetro, lucerne e lanterne...).

Che cos'è?
Un sandalo di epoca romana, I secolo a.C.

Dove è?
Al Museo del Carico della Nave Romana, Comacchio (Fe).
Grazie a Raffaella Fava, a Laura Buffoni, a Fede Berti per la fotografia.

Per saperne di più...
Il Museo del Carico della Nave Romana conserva i reperti recuperati dal relitto di una nave romana. Potete trovarlo qui:
http://195.62.166.21/comacchio/common/AmvSezione.do?MVPD=0&MVSZ=42

...sulle calzature dei romani

http://www.gatc.it/ritagli/calzaturedeiromani.htmwww.gatc.it/ritagli/calzaturedeiromani.htm