Gli artisti cretesi

La pittura cretese e greca in generale è andata perduta quasi del tutto: si conoscono i nomi solo dei pittori più conosciuti. Ma si può immaginare quanto fosse importante studiando i vasi dipinti che, per la loro bellezza, erano richiesti in tutto il Mar Mediterraneo.

 

Nell'antica civiltà cretese la realizzazione dei vasi era affidata a due artigiani: il vasaio, che creava e cuoceva il recipiente che veniva poi decorato dal pittore.

 

Le forme dei vasi cambiavano a seconda del loro utilizzo:
    l'anfora si usava per conservare e trasportare vino, olio e grano;
    il cratere serviva per mescolare il vino con l'acqua;
    la brocca era usata per versare il vino o altri liquidi;
    i vasi piccoli servivano per conservare oli e profumi;
    le coppe erano utilizzate per bere.

I pittori decoravano questi recipienti in maniera molto varia, a seconda del periodo e del luogo di origine dei vasi stessi.