Vuoi saperne di più su questo elmo?

Si tratta di un elmo di tipo greco di Corinto, appartenente al corredo funebre di una tomba etrusca "a circolo" della metà del VII secolo a.C., denominata "Secondo Circolo delle Pellicce", dal nome della località di ritrovamento.

È l’elmo di un principe guerriero, ritrovato in una tomba etrusca (Secondo Circolo delle Pellicce, dal nome della località di ritrovamento). Questo oggetto ha 2700 anni. L'elmo è provvisto di lungo paranaso e di paraguance e presenta una serie di forellini lungo l'orlo per consentire la cucitura di una guaina interna in pelle per attutire il contatto fra il metallo e le parti nude della testa del guerriero.

La sepoltura, verosimilmente del Principe guerriero, conteneva, oltre all'elmo, anche i parastinchi (schinieri) ed un grande scudo circolare da parata ricostruito ed esposto con l'intero corredo funebre nel Museo di Vetulonia. Accanto agli oggetti legati al mondo della guerra, numerosi erano i vasi in ceramica ed in bronzo correlati alla sfera del banchetto.

Visita il museo link   http://www.archeologiatoscana.it/museo.php?id=vetulonia