Vita dell'artista: Joan Mirò

Joan Mirò (1893 - 1983)

Mirò è un pittore spagnolo.

Suo padre è orafo orologiaio. Il ragazzo non ama la scuola, sta attento solo durante le lezioni di disegno. Non è neanche bravo, ma è testardo e vuole imparare a dipingere e disegnare. Quando il padre gli trova un lavoro in un negozio, Joan fa di testa sua e continua a voler fare il pittore.

Si iscrive, perciò, all’accademia; lì finalmente viene scoperto il suo talento. Mirò studia con grande impegno e nel 1912 va a Parigi dove incontra Picasso e i suoi amici. Ma la pittura di Mirò così colorata, così creativa e ricca di dettagli, non subisce influenze e mantiene la sua originalità. A mano a mano che la sua opera viene apprezzata, inventa nuove forme, passa dalla pittura alla scultura, lavora con materiali umili: la carta, lo spago.

Muore nel 1983. Non abbandona mai la forma libera, i colori giocosi.

È questo Mirò, quasi infantile, quello più conosciuto!