Sorpresa nel bosco

Un pesce in una famiglia di orsi. Che cosa bizzarra, eppure non ci sono errori e bisogna trovare un sistema per vivere insieme e capirsi.

Cosetta Zanotti, SORPRESA NEL BOSCO, Illustrazioni: Lucia Scuderi, Edizioni Fatatrac, 2018

Grande sorpresa in via del Bosco 29! In una notte dove splende alta e luminosa la luna in cielo, un filo scende lentamente da una stella e deposita qualcosa a terra. Mamma Orsa e Papà Orso aprono la porta di casa ad un cucciolo: un piccolo pesce in una boccia rotonda. Forse il pesciolino ha sbagliato indirizzo? Ma no! I cuccioli non sbagliano mai; sono loro a scegliere i propri genitori, che adesso devono decidere come chiamare il piccino. Dopo un elenco di nomi decisamente da orsi, finalmente si accordano su Pinna. Gli animali del bosco si congratulano con la strana famigliola, ed ognuno ha un commento. Il gufo è certamente il più dubbioso: come faranno due orsi con un pesciolino? Un sistema c'è, e non è un sistema da orsi: è un sistema da pesci.

CHIAVE di LETTURA

L'arrivo di un essere completamente diverso, e con esigenze apparentemente incompatibili con la vita ordinaria a cui è abituata la coppia, preoccupa poco i neogenitori. Semplicemente sono loro ad adattarsi ai bisogni del figlio, adeguandosi alle sue modalità, senza ascoltare dubbi e commenti che non portano alcun aiuto. Sono pronti a coinvolgere chi invece è disposto a cambiare punto di vista.

Maria Lunelli, bibliotecaria e membro di redazione di Nati per leggere