Vita dell'artista Eduardo Navarro

"Connettere il proprio corpo o la testa con qualcosa di più grande è una forma di trasformazione" Eduardo Navarro

Eduardo Navarro è nato nel 1979 in Argentina, a Buenos Aires e ha studiato arti visive. Ha vissuto in prima persona i grandi cambiamenti introdotti dalle nuove tecnologie: la televisione in ogni casa prima, il telefonino e il computer poi, infine l'arrivo degli smartphone. Questi ultimi in particolare hanno completamente trasformato i nostri comportamenti e, persino, la nostra evoluzione neurologica, diventando quasi delle protesi del nostro corpo.

L'arte e la scienza sono i suoi grandi interessi: Eduardo li ha uniti per cercare di trasformare i nostri sensi o stimolarli in nuovi modi per ottenere una nuova visione del mondo. Spesso crea delle sovrastrutture tecnologiche o artigianali, protesi meccaniche che mette sulle persone durante le sue performance modificandone così i movimenti ma soprattutto i comportamenti e le abitudini. Tutto avviene osservando la natura, i suoi cicli e le trasformazioni, i ritmi e i movimenti a cui spesso l'uomo contemporaneo dimentica di appartenere.

 

Polenphonia, 2018

 

Cinque minuti fa, 2016