Vita dell'artista: Paul Klee

"Il disegno è l'arte di portare a spasso una linea"

Paul Klee nacque nel 1879 in Svizzera da una famiglia tedesca di musicisti. Egli stesso era un eccellente musicista, e l'amore per il ritmo, l'armonia, la scansione tra pieni e vuoti, silenzio e colore tornano in tutta la sua produzione di pittore astratto.

Parte sempre dall'osservazione della realtà, ma per rendere visibile ciò che non sempre lo è attraverso linee semplici e campiture geometriche colorate che evidenziano la sua passione per il colore: " Il colore mi possiede per sempre, lo sento. Questo è il senso dell'ora felice: io e il colore siamo tutt'uno".

La linea del disegno invece vive nei suoi lavori come un soggetto indipendente che può esprimere e seguire le improvvisazioni e le costruzioni della psiche, proprio in quegli anni studiata e rivelata da grandissimi studiosi della mente umana quali Sigmund Freud.

Klee ammirava molto il disegno infantile o primitivo, nel quale riusciva a scorgere l'umorismo e la scintilla pura della visione non ancora condizionata dalle mille convenzioni esterne. Aveva uno studio ricco di una vasta collezione di elementi naturali e di un grande erbario che lo ispiravano moltissimo e che definiva "il mio tesoro di forme".

Fu uno dei più amati insegnanti di una Scuola tedesca d'arte importantissima e innovativa che si chiamò Bauhaus: i suoi allievi lo consideravano una specie di oracolo e lo soprannominarono il Budda!

Purtroppo la sua grande intelligenza dovette fare i conti con l'ignoranza e la ferocia del regime nazista che dagli anni Trenta cominciò con le sue politiche repressive a perseguitare anche artisti e intellettuali costringendoli ad abbandonare incarichi pubblici e spesso a fuggire. Anche Klee, nonostante avesse combattuto come soldato durante la prima guerra mondiale, dovette nel 1933 dimettersi dalla docenza presso l'Accademia di Düsseldorf, subire la perquisizione della sua abitazione e la confisca di molte sue opere (relegate al ruolo di "arte degenerata") e cercare di dimostrare le sue autentiche origini ariane. Cercò così rifugio negli ultimi difficili anni della sua vita in Svizzera, dov'era nato, ma anche qui gli concessero la cittadinanza solo sei giorni dopo la sua morte...

Paul Klee rappresentò in atmosfere gioiose e libere il mondo delle forme e delle idee.

Paesaggio con alberi sferici Rossi e blu, 1920

Stelle sopra la città, 1917

Indagine sull'azione complementare di nervatura e forma delle foglie (con forma interna uguale e forma esterna variata), 1924