Celebrare la forma 

Ogni cosa ha una FORMA. La  vita trasforma i suoi elementi di continuo, ma esistono forme che non cambiano mai, come nel magico mondo della geometria: linee, cerchi, triangoli, quadrati...

Un mondo meraviglioso che l'uomo ha scoperto osservando le infinite forme di Madre Natura. Quando i bambini giocano continuano questa opera di scoperta, vero? 

.

Anche Daniel Buren ha celebrato la FORMA!

A trenta km da Firenze -all'interno della Fattoria di Celle- tra circa 80 opere d'arte ambientale della collezione Gori spicca la Cabane ėclatėe aux 4 salles dell'artista francese Daniel  Buren. Costruita su un modulo geometrico, questa scatola di specchi e colori di 16 mq appare invisibile nel parco ma se accedi dai varchi rettangolari, ti trovi immerso in meravigliosi colori in dialogo col cielo. Attenti alla magia dello specchio...potrebbe confonderci tra cosa è dentro e fuori, vita e pensiero, tra natura e mondo astratto.La Fattoria di Celle si trova a Santomato, a 30 km da Firenze e ospita la bellissima Collezione Gori. È un parco ottocentesco in cui la famiglia Gori ha invitato dagli anni ottanta artisti di fama internazionale a vivere in quell'ambiente e creare un'opera pensata specificamente per il luogo. Le visite guidate sono lunghe e approfondite e curate dalla stessa famiglia Gori: si esplora il parco scoprendo tra gli altri Sol Le Witt, Alberto Burri, Robert Morris, Denis Oppenheim, Richard Serra, Giuseppe Penone, Luciano Fabro, Michelangelo Pistoletto ma anche artisti di nuova generazione e di fama internazionale. Un bel giorno da passare qui! 

Guarda qui, con attenzione. La Cabane ėclatėe aux 4 salles e' un parallelepipedo aperto di cemento, specchi, marmi e colore, una delle coinvolgenti "scatole" geometriche di Daniel Buren: "capanne esplose" - come le definisce l'artista - in cui il visitatore può entrare per muoversi dentro l'opera, interagire con lo spazio che la accoglie. 

Lo spazio e il movimento sono infatti due componenti fondamentali nelle opere dell'artista francese che fa dialogare il mondo astratto della geometria con le linee e i colori disegnati dall'ambiente circostante. Quando ci si muove nell ospazio si creano nuove forme, basta provare... sarà un bel gioco. 

  

 

Emanuela Bartolini

Lavora da venti anni presso il Dipartimento Educazione del Castello di Rivoli Museo dì Arte Contemporanea dove insegna a curiosi di tutte le età a esplorare ed amare l'arte. 

AllegatoDimensione
PDF icon Scarica la scheda di ARTE E'. Buren 622.43 KB

Rubrica: