VUOI CONOSCERE UN ARTISTA CHE HA CELEBRATO LA LUCE?

TI PRESENTO FEDERICA MARANGONI 

Se vai a Pievasciata, nel senese, potrai vedere nel bellissimo Parco Sculture del Chianti  tra querce e lecci il potente Rainbow Crash, dell'artista e designer Federica Marangoni.

Lo realizzo' nel 2003 in neon e vetri: se osservi bene ha otto colori anziché sette, a sottolinearne l'artificiosità. Ma le luci colorate che si manifestano tutt'intorno quando è attraversato dai raggi del sole, sono vere e ci riportano alla magia della natura e del fenomeno della rifrazione. L'arcobaleno in un punto "cade" e si frantuma al suolo, disseminando i suoi frammenti tutt'intorno sul terreno. È fragile e può rompersi, così come la delicata armonia che regola  il nostro rapporto con la natura sempre più minacciato dalla tecnologia e dal consumismo.

Il Parco Sculture del Chianti è stato creato daiconiugi Rosalba e Piero Giadrossi su sette ettari di bosco tra querce e lecci selezionando 26 artisti proveniemti dai cinque continenti. Puoi passeggiare tra le opere, entrarci dentro, godere del grande equilibrio che hanno creato tra ambiente naturale e opere, tutte create site- specific.

Sculture, bosco, suoni, colori e luce formano qui un concerto di armonia fatto di ferro, marmo, pietra, legno, resina, vetro e colore....ma se hai l'occasione ascolta uno dei tanti concerti del vasto programma nel grande anfiteatro progettato dal proprietario.

Nel 2014 il  National Geographic ha inserito il  Parco Sculture del Chianti tra i dieci parchi tematici più belli del mondo! 

 

 

 

 

 

 

 

Emanuela Bartolini

Lavora da venti anni presso il Dipartimento Educazione del Castello di Rivoli Museo dì Arte Contemporanea dove insegna a curiosi di tutte le età a esplorare ed amare l'arte.