La mano, emissaria del pensiero,
comunica, crea e comprende.
È difficile nascondersi in una stretta di mano.
Silvio Leoni Arché
 

Ogni bambino sperimenta con la mano, con tutto il corpo, l’amore e il rifiuto, lo spazio e il tempo, prima che ci siano i corrispondenti concetti mentali. La mano è cartina tornasole di ogni relazione. Nel segno della pace ogni bambino può fare esperienza dell’incontro con l’altro, della possibilità di ricostruire un legame interrotto. In quella stretta di mano ci sono anche tutte le emozioni che si raccolgono intorno ad un momento di riconciliazione. I gesti vanno educati; si comincia dando enfasi ad ognuno di loro e lasciando che il bambino ne percepisca il significato. Nella stretta di mano, quando esprime il significato di “pace” l’uno e l’altro sono disarmati, arresi davanti al volto dell’altro.

Gesù stesso conosceva il valore del gesto, anche come saluto e forma benevola di presentazione di sé, aperta all’accoglienza.

«Gesù aveva molti amici che si sentivano i suoi ambasciatori; partivano prima di lui e raggiungevano le città  prima del suo arrivo. Si sentivano anche come agnelli in mezzo a lupi; non avevano la borsa, né i sandali. Qualche volta avevano un po’ paura. In ogni città, bussavano alle porte e entravano nelle case. Per prima cosa dicevano: “Pace a questa casa”, rivolgendo con dolcezza le mani agli altri, chiedendo accoglienza nelle loro» (Luca 10, 1-5).  

Dunque nel gesto e nel racconto aiutiamo i bambini a interiorizzare il gesto della pace. Bastano semplici parole:

  • STRINGI LA MANO PER FARE PACE.
  • SEI PRONTO A STRINGERE LE MANI DEGLI ALTRI SENZA PAURA?

Accompagnati dalla musica, vivete insieme i gesti. Questa semplice danza del corpo sarà il vostro inno di pace.

Qui il download della musica (MP3).  

Pugni stretti, qui c’è la rabbia.
Sciogli le dita, apri la gabbia.

Vola pace, dove sai tu.
Siamo fratelli ora di più.

Anna Peiretti

Caporedattore de La Giostra dal 2004 è autrice di molti libri per bambini.  Impegnata  nella promozione della lettura per i bambini da zero a sei anni e nell'accessibilità ai testi anni per i bambini con disabilità collabora con le biblioteche e le scuole.

AllegatoDimensione
Audio icon Scarica il file audio per il gioco dei gesti 1.05 MB

Rubrica: